Inicio \ Divulgación \ Artículos de divulgación \


Cambiamento climatico e guerra ambientale. Un nuovo terrorismo?

Artículo de divulgación publicado en Geopolitica

10 de enero de 2014

Martin-Otero LE.


I cambiamenti climatici sono sempre esistiti. Oggi assistiamo ad un cambiamento climatico globale senza precedenti, in cui le cause naturali giocano un ruolo secondario e dove la mano dell’uomo, attraverso il progresso tecnologico, può provocare enormi catastrofi. Il controllo climatico potrebbe diventare, in un futuro non molto lontano, un’arma di distruzione di massa, potendo essere utilizzata dagli Stati per conseguire i propri fini di sicurezza, di difesa o di potere. Così facendo si potrebbero verificare tutta una serie di effetti collaterali tali da influenzare la biosicurezza di animali, persone e piante.






Enlace relacionado: Cambiamento climatico e guerra ambientale. Un nuovo terrorismo?

Participantes:

Universidad ComplutenseServicio de Inmunología Viral y Medicina Preventiva (SUAT). Centro de Vigilancia Sanitaria Veterinaria (VISAVET). Universidad Complutense (UCM).








TÍTULO: Cambiamento climatico e guerra ambientale. Un nuovo terrorismo?


TIPO: Artículo de divulgación


AUTORES: Martin-Otero LE.


PARTICIPANTES VISAVET


Luis Enrique Martín Otero

REVISTA: Geopolitica


IDIOMA: Italiano


FECHA: 10 de enero de 2014


EDITORIAL: Avatar Media Editions



CITA ESTA PUBLICACIÓN:

Martin-Otero LE. Cambiamento climatico e guerra ambientale. Un nuovo terrorismo?. Geopolitica. Avatar Media Editions. 2014. (Artículo de divulgación)


SERVICIOS: